Phasmophobi: l’horror psicologico low coast per Pc games

Luigi Campestrini

Luigi Campestrini

Leggi anche: Valorant e il futuro da esport globale

Quando sviluppi un idea brillante il risultato non può essere che questo.
Phasmophobi, titolo originale sviluppato dalla casa emergente Kinetic Games, in soli pochi mesi ha riscosso un enorme successo approdando nelle live di parecchi streamer famosi con oltre 150mila download e valutazioni da lode da parte dell’utenza.

Phasmophobi

“La Phasmophobi è un horror psicologico a 4 giocatori online co-op. L’attività paranormale è in aumento e sta a voi e alla vostra squadra usare tutta l’attrezzatura da caccia ai fantasmi a vostra disposizione per raccogliere quante più prove possibili.”

Ma che cos’è di base questo prodotto?!

Phasmophobia, è un survival/horror che da la possibilità di vestire i panni dei classici cacciatori di fantasmi, sia in singolo che in compagnia di altri giocatori, permettendoci di visitare varie abitazioni ove ci è stato segnalato in precedenza la presenza di attività paranormali!

Il gioco di base è molto semplice, all’inizio di ogni partita, il giocatore sceglierà la mappa ed il relativo livello di difficoltà e con esso il quantitativo e tipologia di equipaggiamento da portarsi appresso al fine di svolgere al meglio la missione, una volta fatto e approdati sul luogo della segnalazione, ci verranno fornite alcune info relative all’identità della presenza spiritica e degli obbiettivi da portare a termine, più obbiettivi soddisferemo maggiore sarà il bonus in denaro che otterremo a fine della partita.

Ma questo è solo il prologo…..

È si! Il bello di Phasmophobi viene proprio adesso! Una volta muniti del nostro equipaggiamento, inizierà la vera sfida! Poiché l’obbiettivo finale di ogni mappa è scoprire di che tipologia fosse l’entità infestante, il tutto ovviamente cercando se possibile, di restare in vita!

EQUIPAGGIAMENTO

L’arsenale messo a nostra disposizione è svariato e per la maggioranza sarà tutto utile per arrivare alla fine del gioco.
Ogni strumento è studiato in modo da capire quale possa essere l’entità paranormale e dove si stia manifestando, rendendo soprattutto nel gioco cooperativo ogni membro fondamentale al fine dell’utilizzo di quanti più oggetti possibili, in modo da velocizzare il completamento degli obiettivi, il tutto in maniera attiva e stimolante.

In Phasmophobi non mancheranno di certo i momenti jumpscare e cioè quei momenti dove l’entità proverà ad attaccarci. Questo momento per i meno avezzi al genere horror darà uno stimolo a continuare e ad attrezzarsi acquistando nuove attrezzature e provandone l’utilizzo, al fine di rendersi sempre più competitivi contro queste entità, persino nelle mappe più ampie o nei livelli più ostici.

Punti a sfavore:

Sebbene mi preme ricordare che Phasmophobi è il risultato di un prodotto low budget ideato da questa nuova casa videoludica, bisogna pur sempre tener presente quelle piccole imperfezioni che fanno perdere di profondità il prodotto.

L’interazione con la presenza sebbene vi sia la possibilità del riconoscimento vocale per la lingua italiana, risulta poco pratico in quanto per tanto ci vengano date risposte coerenti con le nostre domande, la lingua sarà inglese, ciò soprattutto per i meno afferrati nelle lingue straniere, potrebbe essere un ulteriore problema, al fine di godersi a pieno l’esperienza di gioco.

Animazioni e caratterizzazioni:

Per quanto riguarda le tipologie di spiriti, il lavoro fatto come differenziazione e varietà si può dire che risulti molto approssimativo e banale, non dando modo di creare nel momento dell’apparizione un giusto riconoscimento e distinzione per esempio, tra uno spirito, un demone o una banshee.

Phasmophobi è comunque e a tutti gli effetti un ottimo titolo. Un titolo dal budget ristretto ma che non ha nulla da invidiare ai bestseller di altre case produttrici di videogames.

La trama è certamente semplice ma la community che si sta raccogliendo attorno a questo titolo (ricordiamo disponibile solo per pc) è sempre più numerosa.

Noi di eSportz.it vi consigliamo vivamente di andare su steam e scaricarlo perché, sarete molto probabilmente d’accordo con noi dopo averlo provato, è un gioco che merita e che coinvolge.

Lo potete trovare su Steam a partire dagli 11,59 euro.

Noi di eSportz.it siamo e saremo qui per raccontarvi e tenervi informati su tutto quello che succede nel fantastico mondo dei videogames e degli eSports.